Deprecated: wpseo_opengraph is deprecated since version 14.0! Use wpseo_frontend_presenters instead. in /var/www/clients/client89/web600/web/wp-includes/functions.php on line 5698

Corsi

La lingua italiana deriva dal latino e la sua forma moderna è basata sul toscano, parlato e elaborato da Dante, Petrarca e Boccaccio nel XIV secolo. Il volgare toscano, come tutte le lingue e i dialetti sviluppatisi ​​dal latino, era utilizzato nella vita quotidiana sin dall’antichità. L’italiano è una delle 24 lingue ufficiali dell’Unione Europea ed è diffuso in diversi paesi del Mediterraneo.

Luogo e ulteriori informazioni. I corsi si svolgeranno nelle sale della sede del Comitato di Wrocław della Società Dante Alighieri, messe a disposizione dall’Istituto Confucio dell’Università di Wrocław, in ul. Kręta 1/3, 50-237 Wrocław.

Insegnanti. I nostri insegnanti sono madrelingua o con competenza di livello C2, o docenti universitari, e tutti con esperienza di lungo corso nell’insegnamento dell’Italiano.

Attestato finale. Alla fine del corso lo studente otterrà un attestato di competenza per il livello acquisito, rilasciato dalla Società Dante Alighieri.

PLIDA. Chi volesse ottenere la certificazione PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri), riconosciuta a livello internazionale e, nello specifico, in Polonia dal Ministero dell’Educazione Nazionale (MEN), può sostenere la prova d’esame facendone richiesta presso il nostro centro certificatore. Ogni corso di lingua italiana è strutturato per il superamento dell’esame per la certificazione PLIDA. Gli esami si svolgono presso la nostra sede due volte l’anno: la sessione invernale nel mese di novembre e la sessione primaverile a maggio; gli esami PLIDA Juniores si svolgono a giugno e ottobre. E’ possibile concordare ulteriori sessioni d’esame presso scuole o istituti culturali.

Corsi di lingua. La Società Dante Alighieri propone a Wrocław corsi di lingua e cultura italiana indirizzati sia ai principianti, sia a chi vuole ottimizzare le proprie competenze: di livello avanzato e business; corsi intensivi di un mese, per la maturità e corsi estivi. Inoltre proponiamo corsi individuali e corsi di polacco per italiani (e italofoni).

Presentazione. La presentazione dei corsi avverrà prima dell’inizio di ogni nuova sessione di lezioni a febbraio e settembre, per le sessioni regolari e a giugno per la sessione estiva. Ulteriore occasione d’incontro per gli interessati ai corsi di tutti i livelli, per conoscere e parlare con i nostri docenti.

Inizio dei corsi. I corsi sono strutturati in due sessioni, con inizio rispettivamente a marzo ed a ottobre. I corsi di italiano per principianti, avanzati e business e i corsi di polacco per italiani si svolgono una volta alla settimana, per 15 incontri di 2 ore (120 minuti); è possibile inoltre pianificare lezioni con frequenza di due volte alla settimana per 30 incontri di un’ora e mezza: i corsi inizieranno sulla base delle iscrizioni di almeno 4 persone per ogni gruppo. I corsi estivi inizieranno a cadenza mensile a giugno, luglio e agosto; i corsi individuali e i corsi intensivi saranno stabiliti in base alle esigenze personali.

Altri corsi e iniziative culturali. Durante l’anno saranno organizzati corsi di cinema e rassegne, corsi di cucina e di conoscenza della tradizione enogastronomica italiana, inoltre si svolgeranno lezioni aperte tenute da specialisti, studiosi, che prevedono la partecipazione del pubblico, sul vasto parorama che riguarda l’Italia: il paesaggio, il folklore, il teatro, l’arte, la letteratura, la musica, la storia e la ricca tradizione dell’Italia e degli italiani.

Publishing house

The Società Dante Alighieri Editore promotes and guarantees diffusion and visibility to studies mainly in close connection with the European and Mediterranean tradition and their relations with the East, promotes the diffusion of science, deals with the analysis of Europe as a whole, with particular attention to the process of European integration in its internal and external aspects. As part of the Dante Alighieri Society’s network, it provides the necessary tools for cultural growth in the world’s various countries where more than 500 committees are present.

The Società Dante Alighieri Editore places the book as an object at the centre of its productions, conjugated in all its extensions: from paper products, highly accurate in every detail, to digital products, available in any format and therefore usable by the various reading devices on the market.

The close relationship with the university world and the constant exploration of new areas of investigation have led the publishing house to build a prosperous and diversified catalogue.

The activities of the Società Dante Alighieri Editore are coordinated by an Editorial Board appointed by the Executive Council of the Società Dante Alighieri, and the reviewing activities are carried out in double-blind by reviewers who are experts in the different thematic areas in which the publishing house mainly operates: Anthropology, Museums and Cultural Heritage, Archaeology, Philology, Education.

The different areas of study and research that cross, more or less directly, the publishing project are based on the conviction that the fusion of different artistic languages favours the development and growth of cultural movements.

The Società Dante Alighieri Editore counts on a wide distribution throughout the world. This ability to communicate at the service of scientific publications makes the Società Dante Alighieri Editore a privileged channel for disseminating research results in the humanities.

For some years now, universities, national and international research institutes have chosen it for its technical quality and international distribution. Its strength is the possibility to reach and interest institutions, professionals, scholars of the humanities worldwide, promoting its publications and spreading the value of Italian and international scientific research.

The Società Dante Alighieri, a partner in several European projects (H2020 MSCA, ERASMUS PLUS Strategic Partnership, AMIF), represents the primary vehicle for the dissemination of scientific knowledge, ensuring an international diffusion of research results and, at the same time, maintaining, when required, the different languages of reference, instead of opting for a single brand, thus overcoming the territorial boundaries of the publishing market without losing the literary identity of each published work.

Anthropology

Culture and environment are a combination that has conditioned and characterized the birth and development of societies, migrations, exchanges, wars and negotiations. Moreover, cultural traditions are not divided, nor divisible, by national borders; regions or areas belonging to different and bordering nations often offer examples of excellent cultural, environmental and linguistic homogeneity – even though they are typically in other ways inserted in their national context.

The Società Dante Alighieri Editore promotes studies and research that relate cultures to environments, well before political boundaries.

In particular, it enhances studies and research related to human natural and cultural activities to safeguard health and well-being, depending on the environment to which it belongs.

Museums and Cultural Heritage

The Società Dante Alighieri Editore has been committed for years to enhancing and promoting material and immaterial cultural heritage, particularly of lesser-known collections.

It promotes knowledge, critical thinking, participation, and the community’s well-being through the publication of studies and research, best practices, and case studies related to cultural heritage and the territory.

Philology

Encourages the publication of research and methodological reflections that express the tradition of linguistic, philological and historical-literary studies concerning, in particular, the heritage of classical, medieval and modern European culture undertaken with a scientific method.

Education

It promotes research on education, training and didactics, encourages methodological reflections on educational and training processes, and human properties, interactions, organizations, and institutions that influence educational outcomes.

It values the description, understanding, and explanation of how learning takes place throughout people’s lives and how the formal, non-formal, and informal contexts of education influence the forms of learning.

Archaeology

The focus of interest is the archaeological heritage studied as a field of antiquity research, from historical and literary investigation to conservation, management and use.

It promotes, in particular, case studies pertinent to ancient Mediterranean civilizations and the management and valorization of complex cultural heritage, with attention to the mobility of people, ideas, technologies and objects, to the hybridization of cultures and practices of their connectivity.

For more information, write to gianluca.olcese@uni.wroc.pl

Chi siamo

Ravenna

La Società Dante Alighieri nasce nel 1889 grazie a un gruppo di intellettuali guidati da Giosue Carducci. Lo scopo era quello di dare un contributo alla conoscenza della lingua italiana soprattutto tra i nostri emigranti divisi tra varietà linguistiche e dialettali presenti nella penisola. Viene eretta Ente Morale con R. Decreto del 18 luglio 1893, n. 347; con d.l. n. 186 del 27 luglio 2004 è assimilata, per struttura e finalità, alle ONLUS.

Consiglio direttivo:
Gianluca Olcese, Ewa Śmiechowska, Adam Kruk
Indirizzo: ul. Kręta 1/3, 50-237 Wrocław

NIP: 8992740401 | REGON: 022033229 | KRS: 0000429616
Numero di conto in Zloty: 19 1750 0012 0000 0000 3665 3248
IBAN in Euro: PL41 1750 0012 0000 0000 3665 3337
BIC/SWIFT: PPABPLPK

Il comitato di Breslavia della Società Dante Alighieri si forma nel 2011, prima come centro certificatore PLIDA del comitato di Katowice, successivamente come centro distaccato: l’apertura ufficiale è avvenuta il 10 agosto del 2012. La rete internazionale è composta da oltre 500 comitati locali indipendenti nei cinque continenti che fanno parte dell’EUNIC – Istituti nazionali per la cultura dell’Unione europea. Favorita dal fatto che l’Italia può essere interpretata come uno spazio geopolitico tradizionalmente privilegiato per lo scambio e la diffusione della conoscenza, la SDA trae energia dalle sue radici per promuovere studi in stretta connessione con la tradizione Europea e del Mediterraneo e promuove la diffusione della scienza, si occupa dell’analisi dell’Europa nel suo insieme, con particolare attenzione al processo di integrazione europea nei suoi aspetti sia interni che esterni.

La SDA incoraggia la ricerca come caratteristica principale per favorire una cittadinanza europea attiva e un valore importante i cui risultati possono mettere in rilievo la posizione dell’UE in un mondo globalizzato, aumentando dunque nei cittadini la consapevolezza dell’Unione Europea e promuovendo l’interazione e il dialogo tra le persone. La SDA cerca anche di fungere da canale diplomatico nei confronti dei paesi terzi, per promuovere i principi UE e la Ricerca e Innovazione Responsabile (RRI) maturando nei cinque continenti la consapevolezza di ciò che l’Unione Europea rappresenta e di ciò che intende raggiungere.

Alla SDA di Wroclaw la maggior parte dei membri sono esperti altamente specializzati nella promozione della comunicazione, della ricerca, della scienza e della cultura, appartenenti a diversi paesi e con diverse competenze interculturali e multiculturali che collaborano da anni per la promozione di valori che sono il risultato di mille anni di inclusione e integrazione tra le persone, dando vita a un approccio comparato alla storia e alle tradizioni sui cui si fonda il patrimonio europeo ed extraeuropeo.

Per questo motivo, le attività della SDA di Breslavia hanno portato a migliorare il dibattito e lo scambio di buone pratiche, il che è essenziale, considerato il cambiamento demografico in atto in Europa, per confrontarsi con un nuovo tipo di cittadino utilizzando i componenti più adatti.

Per raggiungere questi obiettivi la SDA ha creato a Breslavia un centro di eccellenza volto a migliorare le pari opportunità, promuovendo altresì il rispetto per l’ambiente, lo studio delle tradizioni culturali. Con la Cattedra UNESCO dell’Università degli Studi di Genova in Antropologia della salute – Biosfera e sistemi di cura (www.cattedraunesco.unige.it), la SDA collabora dal 2012 per la realizzazione di un progetto per favorire la cittadinanza intergenerazionale attiva.

PROGETTI EUROPEI

La Società Dante Alighieri a Wroclaw è:
2021-25 Partner del progetto xFORMAL “Informal and Non-Formal E-Learning for Cultural Heritage”, Progetto H2020-MSCA-RISE-2020 n. 101008184
2021-24 Partner del progetto HUMCORE “Humanitarian Corridors Integration pathways: fostering better integration opportunities for people in need of protection through strengthened private sponsorship schemes”, progetto AMIF-2020-AG n. 101038285
2021-22 Coordinatore del progetto “Generations in Contact in Intercultural Education”, Progetto Erasmus+ n. 2021-1-PL01-KA122-ADU-000019595
2019-22 Partner associato del progetto internazionale “European Arts and Traditions in Italian Language Learning” PASTILLE, Progetto Erasmus+ n. 2019-1-PL01-KA203-065078
2020-21 Coordinatore del progetto “Inclusive Language Education” ILE, Progetto Erasmus+ n. POWERAE-2020-1-PL01-KA104-079523
2018-21 Partner associato del progetto internazionale “Focus on Students with Mathematics Learning Disabilities” SMILD Progetto Erasmus+ n. 2018-1-IT02-KA201-048274

COLLABORAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI

La SDA di Breslavia una forte collaborazione con università e istituzioni culturali internazionali, in particolare:

  • in Polonia con l’Università di Wroclaw (www.uni.wroc.pl) principalmente con il Dipartimento di studi classici, mediterranei e orientali (www.isksio.uni.wroc.pl), l’Accademia polacca delle scienze (www.pan.pl ), l’Accademia di Belle Arti Eugeniusz Geppert (www.asp.wroc.pl), l’Università di Zielona Góra (www.uz.zgora.pl), l’Università Jagellonica di Cracovia (www.uj.edu.pl), l’Università di Varsavia (www.uw.edu.pl), Ateneum di Danzica (www.ateneum.edu.pl); forte collaborazione con istituti culturali: l’Istituto Jerzy Grotowski di Wroclaw, che sostiene la ricerca e le attività educative (www.grotowski -institute.art.pl), Zona Cultura Wrocław (www.strefakultury.pl) la casa della cultura a Zabkowice (PKZ Dom Kultury Ząbkowice, www.palac.art.pl); cooperazione con le scuole: Scuola Elementare nr. 73 “Wlasyslaw Anders” (www.sp73.wroc.pl), Liceo nr. 8 “Boleslao Boccatorta” (www.lo8wroclaw.edupage.org); cooperazione con le biblioteche: Biblioteca pubblica della Bassa Slesia (www.wbp.wroc.pl), Libreria Spagnola di Wroclaw (www.ksiegarniahiszpanska.pl);
  • in Italia con l’Università di Genova (www.unige.it), Università “La Sapienza” di Roma (www.uniroma1.it), Università di Catania (www.unict.it), Università “Alma Mater” di Bologna (www.unibo.it);
  • in Europa e in altri continenti: Gender Equality in Central and Eastern Europe Association (GEinCEE); Università Tecnologica di Dresda (www.tu.dresden.de), Politecnico di Bragança (Portogallo, www.ipb.pt); Macedonia University of Thessaloniki (Grecia, www.uom.gr), Tomsk State Pedagogical University (Russia, www.tspu.edu.ru), Saint Petersburg State University (Russia, www.spbu.ru), Loyola University Maryland (USA, www.loyola.edu), Università di Rochester (USA, www.rochester.edu).

I Progetti e le iniziative di promozione culturale, in cui è impegnata la Dante Alighieri di Breslavia vanno incontro all’esigenza di aumento e miglioramento dei servizi delle strutture culturali, per realizzare un centro di eccellenza, che permetta altresì di ottenere qualifiche lavorative e competenze necessarie allo sviluppo di istituzioni e aziende presenti nella regione della Bassa Slesia, di cui Breslavia è capoluogo.

Nella città di Breslavia, per il forte impulso culturale e commerciale, è costante la richiesta di personale sia italiano, sia con competenze avanzate della lingua italiana. Per questo motivo la Società Dante Alighieri offre un importante luogo di incontro e di integrazione per gli italiani presenti in città, fornisce cioè un punto di appoggio a chi decide di lavorare qui in Polonia, e inoltre dà la possibilità a chi invece ha interesse verso la lingua e la tradizione italiana, di avere un costante scambio di informazioni con italiani e italofoni.

La sede è ospitata nelle strutture dell’Università di Breslavia, con cui collabora per offrire borse di studio, organizzare conferenze e letture invitando ospiti nazionali e internazionali, in particolare presso il Dipartimento di Studi Classici, Mediterranei e Orientali, dove la tradizione italiana è inserita in un contesto ampio, nel corso di Laurea in Cultura del Mediterraneo, in particolare con la specializzazione triennale “Italica”, simile ai corsi in Lettere Classiche degli atenei italiani. La sede è all’interno delle strutture dell’Istituto Confucio dell’Università di Wrocław.

L’attribuzione a Breslavia del titolo di Capitale Europea della Cultura per il 2016, ha confermato il potenziale di promozione culturale di ogni iniziativa come luogo condiviso, per creare forti collegamenti con altre strutture e progetti duraturi nel tempo, consentendo di ottenere qualifiche e competenze allo sviluppo della società civile. Pertanto, a causa del forte impulso culturale e commerciale, vi è una domanda costante di attività di promozione culturale, a cui la SDA fornisce un punto di supporto e integrazione per i nuovi europei.

I servizi offerti dalla Società Dante Alighieri di Breslavia sono i seguenti:

  • Biblioteca e videoteca italiana
  • Finanziamenti e diffusione di borse di studio per corsi di italiano o viaggi di studio, per studenti a basso reddito e più meritevoli
  • Corsi di lingua italiana e di lingua polacca per gli italiani
  • Impiego di personale e aiuto per la realizzazione di viaggi per il praticantato attraverso progetti europei: Erasmus+, Servizio Volontario Europeo (SVE), etc.
  • Organizzazione di incontri culturali in costante cooperazione con l’Università di Breslavia e di Genova
  • Incontri enogastronomici per la degustazione e la promozione dei prodotti locali e artigianali
  • Cooperazione con altre istituzioni culturali nazionali e internazionali
  • Cooperazione con altre strutture con caratteristiche simili alla Dante Alighieri, presenti nella città
  • Invito di docenti e studiosi dall’Italia o comunque con interessi che riguardano i diversi aspetti della cultura italiana
  • Rassegne cinematografiche di film in lingua italiana
  • Serate di poesia
  • Esposizioni d’arte e mostre fotografiche
  • Manifestazioni musicali

Dal 2011 al 2013 abbiamo ottenuto i risultati elencati di seguito, i più recenti sono nella sezione notizie.

  • Centro di certificazione PLIDA, attivo e funzionante dalla sessione di maggio 2011
  • marzo-aprile 2011. Organizzazione di una settimana di conferenze ed eventi tra cui la serata “Italia Lirica”, per valorizzare il progetto culturale “L’Italia ieri e oggi” in occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia nel mese di aprile 2011 (presenza e partecipazione del presidente della Dante Alighieri di Katowice, della direttrice dell’IIC di Cracovia e docenti delle Università di Genova, di Wroclaw e di Poznan)
  • maggio 2011. Organizzazione di una settimana di incontri “Settimana della Dante Alighieri” per l’inaugurazione del centro di certificazione PLIDA nel maggio 2011 (partecipazione di docenti dell’Università del Piemonte Orientale e di esperti nel campo della produzione alimentare BIO e della certificazione di qualità)
  • settembre 2011. Presentazione del certificato PLIDA durante la Giornata Europea delle Lingue, svoltasi nel mese di settembre (organizzata in collaborazione con l’UE, IIC di Cracovia, Alliance Française, Istituto Cervantes, Oesterreichische Institut, et al.)
  • ottobre 2011. Organizzazione del convegno “Homo-Peregrinus” svoltosi nel mese di ottobre (in collaborazione con l’Università di Genova e di Wroclaw, partecipazione dell’attaché scientifico dell’Ambasciata d’Italia di Varsavia e del presidente della Dante Alighieri di Katowice)
  • dicembre 2011. Organizzazione di una rassegna cinematografica dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia nel mese di dicembre 2011 (in collaborazione con l’IIC di Cracovia)
  • marzo-aprile 2012. Organizzazione di una rassegna cinematografica dedicata al regista Paolo Sorrentino, in occasione dell’ultimo film uscito nelle sale “This must be the place”, e del convegno internazionale “USURA”, con uno specifico collegamento alla figura dell’usuraio nel film “L’amico di famiglia” (in collaborazione con la Fondazione Wrocławska Fundacja Filmowa)
  • marzo 2012. Ottenimento di una borsa di Studio di un mese presso una scuola di lingue a Camerino, per uno studente meritevole dell’Università di Wroclaw
  • febbraio 2013. Ruolo di mediazione nella stipula del contratto di cooperazione internazionale tra l’Università di Wrocław e l’Università degli studi di Genova
  • Stretta collaborazione, per la valorizzazione di iniziative culturali di interesse reciproco con il Dipartimento di Studi Classici, Mediterranei e Orientali e con la Facoltà di Scienze Sociali dell’Università di Wrocław

Lingue