Deprecated: Hook wpseo_opengraph is deprecated since version 14.0! Use wpseo_frontend_presenters instead. in /home/kmmebqhbdj/domains/dante.uni.wroc.pl/public_html/wp-includes/functions.php on line 5754

Dottorato con borsa in letteratura e in linguistica italiana a Olomouc (Cechia)

Dipartimento di Lingue e Letterature Romanze, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “F. Palacký” di Olomouc (in ceco Univerzita Palackého v Olomouci, in inglese Palacký University Olomouc).

Nell’ambito dell’italianistica, il dipartimento offre due possibili percorsi:

  1. Un corso di dottorato in Letterature romanze, con specializzazione in Letteratura italiana;
  2. Un corso di dottorato in Lingue romanze, con specializzazione in Linguistica italiana.

La durata del corso, in entrambi i casi, è di 4 anni. È possibile prolungare tale periodo, ma senza prolungamento della borsa di studio.

Attualmente il corso di dottorato in letteratura italiana conta cinque studenti iscritti, di cui tre italiani; quello in linguistica italiana conta tre studenti iscritti, di cui due italiani.

Lo studio è basato su un sistema di crediti: sono infatti previsti corsi obbligatori (storia delle letterature romanze, teoria della letteratura, etc. per il canale di letteratura italiana; storia della linguistica, linguistica generale, etc. per il canale di linguistica italiana; ricerca bibliografica, filosofia, lingua straniera, un corso metodologico, un corso soft-skills e un corso interdisciplinare per entrambi i canali) e altre attività (pubblicazioni, partecipazioni ai convegni, stage all’estero). Un corso consiste, di norma, in una giornata di seminario frontale, con letture o lavori scritti da preparare a casa.

La tesi deve essere scritta in italiano.

È possibile organizzare anche una cotutela con un altro ateneo straniero (cioè non ceco). Attraverso la cotutela il candidato conseguirà un doppio titolo di dottore di ricerca.

Lo studente, di norma, sostiene gli esami nei primi 3 semestri, per poi potersi concentrare pienamente sulla ricerca. I corsi e i seminari al dipartimento si svolgono in italiano; quelli esterni al dipartimento si svolgono in ceco, ma è possibile concordare con i professori un programma individuale in inglese: con alcuni addirittura in italiano.

Sono previste due forme di studio:

  1. A distanza (kombinovaná): il dottorando viene a Olomouc una o due volte a semestre per partecipare ai seminari o agli esami. Si concentra prevalentemente sulla ricerca, sulla stesura della tesi e sulle pubblicazioni. Per questa forma di dottorato non è prevista la borsa di studio.
  2. In presenza (prezenční): il dottorando percepisce una borsa di 7.300 corone al mese (circa 270 euro). Ci si aspetta che sia presente a Olomouc, che tenga da 2 a 4 ore di lezione a settimana per gli studenti della laurea triennale e che partecipi attivamente, se richiesto, alle varie iniziative del dipartimento (organizzazione di seminari, convegni, assistenza agli ospiti, progetti di ricerca). La borsa non è alta, ma il suo livello va contestualizzato con il livello dei prezzi nella Repubblica Ceca (è la metà dello stipendio medio ceco). Basta per una vita spartana, ma sicuramente non per una vita agiata secondo gli standard italiani e quelli dei paesi occidentali. La volontà di mantenere un numero limitato di dottorandi è dovuta alla volontà di poter offrire a tutti i candidati questi ”benefit”.

I vantaggi dello studio a Olomouc sono: il contesto cittadino, decisamente a misura d’uomo, pulito, verde e ricco di storia; la Facoltà , ben gestita e decisamente familiare, che offre notevoli opportunità di progetti e convegni; il basso numero dei dottorandi, che favorisce la coesione e permette un alto livello di supporto da parte del relatore. Come sottolineato anche nella sua pagina ufficiale, la sezione italiana è piccola ma molto vivace e piena di iniziative per ciò che concerne la ricerca, la gestione dei contatti su scala internazionale, l’organizzazione di eventi, visite, convegni e altro.

Gli svantaggi sono: la borsa, modesta rispetto agli standard italiani e a quelli di altri paesi (ma comunque garantita a tutti coloro che svolgono il dottorato “in presenza”); la mancanza degli strumenti di ricerca migliori e delle fonti più specializzate che riguardano la lingua e la letteratura italiana; a queste carenze si può comunque ovviare tramite il servizio bibliotecario internazionale oppure sfruttando i soggiorni in Italia o presso grandi biblioteche scientifiche all’estero, finanziati attraverso i progetti di ricerca cui i dottorandi afferiscono. I dottorandi hanno comunque la possibilità di trovare delle fonti di guadagno parallele (ad esempio, è molto richiesto l’insegnamento della lingua italiana nelle numerose scuole di lingua straniera presenti in città) e, soprattutto, essi sono coinvolti nei progetti di ricerca, attraverso i quali percepiscono sempre un piccolo stipendio, nonché soldi per libri, fotocopie, viaggi all’estero. La direzione del dipartimento concede, inoltre, premi in denaro a seguito dei successi nella ricerca e per le pubblicazioni.

Le persone interessate sono caldamente invitate a contattare, fin da subito, i coordinatori del canale di dottorato (letteratura: Jiří Špička/ linguistica: Francesco Bianco), per proporre la propria candidatura e concordare un possibile argomento di tesi.

Le domande di ammissione (il corso di dottorato in letteratura si intitola “Románské literatury”; quello in linguistica si intitola “Románské jazyky”) si presentano in forma elettronica, tramite un’applicazione on-line entro la fine di aprile:

http://www.ff.upol.cz/skupiny/zajemcum-o-studium/doktorske-studium-phd/prijimaci-rizeni/

Si invia per posta il progetto della tesi e la copia del diploma di laurea (o di un certificato equipollente). Si paga una tassa d’iscrizione di 580 corone (circa 21 euro). Il candidato deve partecipare ad un colloquio (di fronte a una commissione valutatrice che comprende vari membri del dipartimento, non solo afferenti alla sezione di italianistica) presso il dipartimento nel mese di giugno. In caso di ammissione bisogna chiedere alla cancelleria dell’Università la nostrificazione (cioè il riconoscimento in Repubblica Ceca) del diploma di laurea.

Contatti (per proporre la propria candidatura o per chiedere informazioni):

Jiří Špička, jiri.spicka@upol.cz (coordinatore per la letteratura italiana);

Francesco Bianco, francesco.bianco@upol.cz (coordinatore per la linguistica italiana).

Riferimenti:

Sull’Università “F. Palacký” (in inglese):

http://www.upol.cz/en/ (pagina ufficiale )

https://en.wikipedia.org/wiki/Palack%C3%BD_University,_Olomouc

https://www.youtube.com/watch?v=1x_hk-geVSQ (materiale promozionale)

Sulla Facoltà di Lettere e Filosofia (in inglese):

www.ff.upol.cz/en (pagina ufficiale)

https://www.youtube.com/watch?v=z1nHw2xhw3M (materiale promozionale)

Sul Dipartimento di Lingue e Letterature romanze (in ceco):

http://romanistika.upol.cz/katedra/italska_filologie.html

Informazioni sintetiche sulla sezione italiana (in italiano):

www.italianistica.upol.cz

http://romanistika.upol.cz/katedra/italska_filologie/studenti_erasmus.html

Su Olomouc (in inglese):

http://tourism.olomouc.eu/basic-information/history/en

https://en.wikipedia.org/wiki/Olomouc

http://www.lonelyplanet.com/czech-republic/moravia/olomouc/travel-tips-and-articles/olomouc-the-czech-republics-best-kept-secret

Lingue