Deprecated: Hook wpseo_opengraph is deprecated since version 14.0! Use wpseo_frontend_presenters instead. in /home/kmmebqhbdj/domains/dante.uni.wroc.pl/public_html/wp-includes/functions.php on line 5754

Selection results for the project „Generations in Contact in Intercultural Education”

The Board of the Dante Alighieri Association in Wroclaw announces a call for mobility within the project “Generations in Contact in Intercultural Education. All members, employees and volunteers of the Association with cooperation experience longer than 3 years can apply.

Project No. 2021-1-PL01-KA122-ADU-000019595 is implemented through the Erasmus+ Programme Knowledge Education Development, Adult Education, within the project “Mobility for learners and staff in adult education” Co-funded by the European Union.
The Recruitment Committee composed of: Jakub Żary (man of the Audit Committee of the Societa Dante Alighieri Association, hereinafter referred to as the “Association”, Ewa Śmiechowska (treasurer of the Association), Nina Budziszewska (member of the Association) and Elisa Pierandrei (member of the Association), appointed to select participants for the project No. 2021-1-PL01-KA122-ADU-000019595, The project is implemented through the Erasmus+ Action K1 – Mobility of adult learners and adult education staff and is co-financed from the European Union funds, and after formal and content-related verification of submitted applications, has qualified the following persons to participate in mobility within the project “Generations in Contact in Intercultural Education”: Lech Moliński, Adam Kruk, Joanna Mołek, Gianluca Olcese, Vittoria Rubini. On the reserve list were: Malwina Tuchendler, Tommaso Soriani.
The detailed rules of recruitment and the minutes of the Selection Committee meeting are attached.

Attachments:

Rules for the application

Minutes of the Selection Board meeting

Deadline extension – Scholarships in Gargnano, on Lake Garda 2022

“Chiara e Giuseppe Feltrinelli” University Centre
University of Milan

The deadline to apply for the International courses of Italian language and culture has been extended until 5 May for the summer of 2022, with regard to Italian language and culture courses for foreigners, we have numerous scholarships available for deserving students.

International Courses of Italian Language and Culture (July/August):

Location: Gargnano (Lake Garda), at Palazzo Feltrinelli (University of Milan).
– Duration: 2 courses of 3 weeks each (Morning: Italian language lessons; Afternoon: Italian culture lectures (art, music, theatre, cinema…)
– All our teachers are specialised in teaching Italian to foreigners and the lecturers are university professors.
– Minimum level of knowledge of Italian: B1 of the CEFR.

The courses have a reduced cost of only 550 euros to cover all expenses: course, meals and for the first 17 students in the ranking of each course, accommodation is also included.

We will assign up to 50 places to foreign citizens who have a minimum level of knowledge of Italian language of level B1 of the Common European Framework of Reference for Languages (CEFR).

The course issues a final certificate with the recognition of 3 ECTS university credits.

The courses are held at Palazzo Feltrinelli in Gargnano, a beautiful and historic villa overlooking Lake Garda, which is a branch of the University of Milan. Cultural activities are also planned, including a visit to Verona with a show at the Arena and a guided tour of the “Il Vittoriale degli Italiani” Foundation, the house-museum of the poet Gabriele D’Annunzio.

Enrolments for the courses are open until 5 May 2022.

All information is available at: https://www.unimi.it/it/studiare/competenze-linguistiche/corsi-di-lingua-e-cultura-italiana-gargnano

A video showing the international and suggestive atmosphere of our courses is available at this link: https://www.youtube.com/watch?v=g9ZXLNYMOiU

We are available for further detailed information which you can also find on our website: http://www.calcif.unimi.it

Stefania Scarpetta
University Centre for the Promotion of Italian Language and Culture “Chiara e Giuseppe Feltrinelli”.
University of Milan
Via Santa Sofia 9/1
20121 Milan, Italy
Tel. 02.50321559 (morning)
www.calcif.unimi.it
https://www.facebook.com/Calcif.Unimi

Call for the project „Generations in Contact in Intercultural Education”

The Board of the Dante Alighieri Association in Wroclaw announces a call for mobility within the project “Generations in Contact in Intercultural Education. All members, employees and volunteers of the Association with cooperation experience longer than 3 years can apply.

Project No. 2021-1-PL01-KA122-ADU-000019595 is implemented through the Erasmus+ Programme Knowledge Education Development, Adult Education, within the project “Mobility for learners and staff in adult education” Co-funded by the European Union.

Detailed recruitment regulations and application form can be downloaded from the website or collected from the Society’s office. The documents should be submitted from 07.04.2022 to 21.04.2022 at the Society’s headquarter or sent to: dante.wroclaw@gmail.com.

Attachments:

Rules for the application

Application form

Culture of Mobility open call – Wrocławski Instytut Kultury

Culture of Mobility open call has started!

A trip to a research conference, artistic residency, or maybe a study visit to a studio on the other side of the world? Where will you go and for what purpose it depends on you – from us you will get a financial support.

Since this year, Culture of Mobility program for creators and artists from Lower Silesia has been operating under the banner of the Wroclaw Institute of Culture! By participating in the support program, you can get funding for your dream trip abroad.

Applications to this year’s Culture of Mobility program will last four weeks: from April 1 to April 28. The results will be announced on May 10, and your departures should take place between May 1 and December 10, 2022 (you can also show the costs backwards – more info in the regulations).

Conducted since 2017, the Culture of Mobility program is addressed in particular to artists, curators, managers, activists, animators and cultural researchers from Wrocław and Lower Silesia who plan to implement their projects abroad individually or in groups during this year. Submitted projects do not have to consist only a residential or study visit. Persons who plan to take part in art reviews, festivals and conferences organised outside Poland or who intend to start foreign project work (e.g. in the form of concerts, performances, exhibitions or workshops) are also invited. From 2021, applications for networking trips aimed at acquiring partners are also accepted.

The winners of the call for proposals to cover travel and/or accommodation costs will receive financial support of up to PLN 3000 gross. All interested parties can apply – regardless of education or experience.

How to apply?

You can submit your applications via the ELECTRONIC FORM, which will be available from April 1 to April 28.

We accept applications in Polish or English, with the following documents attached:
→ applicant’s CV (as for groups, the applicant’s CV and shorter biographies of group members are required in the application form)
→ motivation letter (in the application form)
→ invitation / confirmation / letter of intent from a foreign partner confirming participation in a given event, project, residence or study visit (there are no templates for such a document, it should be formal and describe the nature of the cooperation; to be attached in the application form) or a description of the networking trip (detailed trip plan with the indication of people and institutions, organizations, events with which the applicant plans to establish a partnership)

Documents you may use:

→ ELECTRONIC FORM
→ Q&A
→ terms and conditions 
→ draft of the contract
→ authorisation form

Do you have any questions? Contact us or come for a consultation!

Before submitting your project via the form, it is worth consulting with us. You can come to one of the information meetings live in Barbara (Świdnicka 8b street). You can choose from two dates: April 12 and 26 between 5:00 p.m. and 6:00 p.m. (let us know in advance about the planned visit via e-mail: kulturamobilna@instytutkultury.pl). This way you will avoid formal errors and check whether your trip fits within the framework of the program.

Remember, you can always send us any questions or doubts by e-mail to the same address: kulturamobilna@instytutkultury.pl.

open call: 1 – 28/04/2022
results: 10/05/2022
your trips: 1/05 – 10/12/2022

Culture of Mobility program is one of the areas of activity of the Wrocław Institute of Culture, which deals with supporting mobility and promoting artists from Wrocław and Lower Silesia, and thus building and strengthening international cultural relations.

Contact

kulturamobilna@instytutkultury.pl

Scholarships in Gargnano, on Lake Garda 2022

“Chiara e Giuseppe Feltrinelli” University Centre
University of Milan

for the summer of 2022, with regard to Italian language and culture courses for foreigners, we have numerous scholarships available for deserving students.

International Courses of Italian Language and Culture (July/August):

Location: Gargnano (Lake Garda), at Palazzo Feltrinelli (University of Milan).
– Duration: 2 courses of 3 weeks each (Morning: Italian language lessons; Afternoon: Italian culture lectures (art, music, theatre, cinema…)
– All our teachers are specialised in teaching Italian to foreigners and the lecturers are university professors.
– Minimum level of knowledge of Italian: B1 of the CEFR.

The courses have a reduced cost of only 550 euros to cover all expenses: course, meals and for the first 17 students in the ranking of each course, accommodation is also included.

We will assign up to 50 places to foreign citizens who have a minimum level of knowledge of Italian language of level B1 of the Common European Framework of Reference for Languages (CEFR).

The course issues a final certificate with the recognition of 3 ECTS university credits.

The courses are held at Palazzo Feltrinelli in Gargnano, a beautiful and historic villa overlooking Lake Garda, which is a branch of the University of Milan. Cultural activities are also planned, including a visit to Verona with a show at the Arena and a guided tour of the “Il Vittoriale degli Italiani” Foundation, the house-museum of the poet Gabriele D’Annunzio.

Enrolments for the courses are open until 20 April 2022.

All information is available at: https://www.unimi.it/it/studiare/competenze-linguistiche/corsi-di-lingua-e-cultura-italiana-gargnano

A video showing the international and suggestive atmosphere of our courses is available at this link: https://www.youtube.com/watch?v=g9ZXLNYMOiU

We are available for further detailed information which you can also find on our website: http://www.calcif.unimi.it

Stefania Scarpetta
University Centre for the Promotion of Italian Language and Culture “Chiara e Giuseppe Feltrinelli”.
University of Milan
Via Santa Sofia 9/1
20121 Milan, Italy
Tel. 02.50321559 (morning)
www.calcif.unimi.it
https://www.facebook.com/Calcif.Unimi

Pubblicazione delle selezioni per il progetto „Inclusive Language Education”

La direzione della Società Dante Alighieri di Wroclaw chiude le selezioni per la mobilità nell’ambito del progetto Inclusive Language Education. Il progetto numero 2020-1-PL01-KA104-079523 è realizzato con i fondi del Programma Operativo Knowledge Education Development, Adult Education, nell’ambito del progetto “Mobility for learners and staff in adult education”.

La commissione di valutazione composta da: Jakub Żary, Ewa Śmiechowska, Vittoria Rubini e Nicola Baggiani, costituita per selezionare i partecipanti al progetto “Inclusive Language Education”, previa verifica formale e qualificazione delle domande presentate, ha scelto per la partecipazione alla mobilità le seguenti persone: Adam Kruk, Gianluca Olcese, Kaja Jasieńko, Ewelina Topolska.

Le regole dettagliate per la candidatura e il Protocollo della commissione di valutazione possono essere scaricati dagli allegati.

Allegati:

Regolamento per la candidatura

Protocollo della commissione di valutazione

Borse di studio per il progetto „Inclusive Language Education”

La direzione della Società Dante Alighieri di Wroclaw annuncia il bando per la mobilità nell’ambito del progetto Inclusive Language Education. Tutti i membri, dipendenti e volontari dell’Associazione con esperienza lavorativa superiore a 3 anni possono candidarsi.

Il progetto numero 2020-1-PL01-KA104-079523 è realizzato con i fondi del Programma Operativo Knowledge Education Development, Adult Education, nell’ambito del progetto “Mobility for learners and staff in adult education”.

Le regole dettagliate per la candidatura e il modulo di domanda possono essere scaricati dal sito web o ritirati presso la sede della Società. I documenti devono essere presentati dal 15.05.2021 al 25.05.2021 nella segreteria della Società.

Allegati:

Regolamento per la candidatura

Modulo di domanda

Borse di studio per il Corso di laurea in Lingua e cultura italiana ICON

Attenzione! i bandi per la richiesta di borse di studio scadono il 29 agosto. Gli esami si svolgono presso la nostra sede.

È possibile presentare candidatura per una borsa di studio a copertura parziale delle quote di immatricolazione al Corso di laurea in Lingua e cultura italiana. Per presentare la domanda, il candidato deve essere in possesso di tutti i requisiti previsti dall’immatricolazione al Corso di laurea.

Copertura parziale delle quote di immatricolazione con tutorato

Il Consorzio ICoN mette a disposizione 10 borse di studio semestrali a copertura parziale delle quote di iscrizione con tutorato al primo semestre del Corso di laurea, riservate a cittadini stranieri e italiani purché residenti all’estero e in possesso dei requisiti per l’iscrizione all’Università italiana.

I vincitori dovranno versare una quota di 450 euro (anziché 900 euro) e potranno inoltre usufruire gratuitamente di un corso on line di italiano ICoN di livello B2 in autoapprendimento.

 Bando settembre 2019 – Tutorato

Apri o scarica il bando di concorso per l’assegnazione di borse di studio a copertura parziale delle quote d’iscrizione con tutorato del Corso di laurea

Apri o scarica l’appendice al bando

 Allegato “borse”

 Termini di validità del bando

Copertura parziale delle quote di immatricolazione in autoapprendimento

Il Consorzio ICoN mette a disposizione 10 borse di studio semestrali a copertura parziale delle quote di iscrizione in autoapprendimento al primo semestre del Corso di laurea, riservate a cittadini stranieri e italiani purché residenti all’estero e in possesso dei requisiti per l’iscrizione all’Università italiana.

I vincitori dovranno versare una quota di 300 euro (anziché 600 euro) e potranno inoltre usufruire gratuitamente di un corso on line di italiano ICoN di livello B2 in autoapprendimento.

 Bando settembre 2019 – Autoapprendimento

Apri o scarica il bando di concorso per l’assegnazione di borse di studio a copertura parziale delle quote d’iscrizione in autoapprendimento del Corso di laurea

Apri o scarica l’appendice al bando

 Allegato “borse”

 Termini di validità del bando

ICoN – Apertura nuovo semestre Corso di Laurea online in Lingua e cultura italiana – disponibili borse di studio

ICoN – Italian Culture on the Net, il Consorzio di 17 università italiane dedito all’e-learning dal 2001 e convenzionato con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha aperto anche per questo semestre le iscrizioni al Corso di Laurea triennale online in Lingua e cultura italiana per cittadini stranieri e italiani residenti all’estero.
Le iscrizioni al corso di Laurea sono aperte fino al 15 marzo 2019, giorno di inizio del semestre.
Il Corso di Laurea può essere seguito con il supporto di un tutorato oppure in autoapprendimento. Il costo con tutorato è di 900 euro a semestre. Il costo in autoapprendimento è di 600 euro a semestre.
Fino al 18 febbraio 2019 sono disponibili 20 borse di studio a copertura parziale dei costi di iscrizione: 10 per l’iscrizione in tutorato e 10 per l’iscrizione in autoapprendimento.
I vincitori di borsa con tutorato dovranno versare una quota di 450 euro (anziché 900 euro) e potranno usufruire gratuitamente di un corso on line di italiano ICoN di livello B2 in autoapprendimento.
I vincitori di borsa in autoapprendimento dovranno versare una quota di 300 euro (anziché 600 euro) e potranno usufruire gratuitamente di un corso on line di italiano ICoN di livello B2 in autoapprendimento.
Tutte le informazioni sulle borse di studio sono qui.
Il Corso di Laurea, che porta al conseguimento di una laurea italiana triennale (I livello) del tutto equivalente a una laurea conseguita presso una Università italiana, è interamente online con esami e prova finale in web-conference presso poli didattici in tutti i continenti (Istituti Italiani di Cultura, Scuole, Dipartimenti Universitari, Comitati della Società Dante Alighieri, Enti promotori dei corsi di lingua e cultura italiana).
Dal 2001 ad oggi si sono laureati oltre trecento studenti residenti in oltre 60 Paesi di tutti i continenti.
I percorsi didattici possibili, chiamati curriculum, sono quattro: didattico-linguistico, letterario, storico-culturale, arti-musica e spettacolo.
Per frequentare il Corso di Laurea è necessario conoscere la lingua italiana a livello avanzato, non essere iscritto ad altra università italiana e avere residenza o domicilio comprovato all’estero.
La conoscenza della lingua italiana va obbligatoriamente verificata attraverso un apposito test gratuito. Il punteggio deve essere non inferiore a 60/100.
Per completare il test di conoscenza della lingua italiana si possono consultare le indicazioni pubblicate in questa pagina, da cui è disponibile scaricare anche una guida completa.
Tutte le informazioni sui corsi sono disponibili qui

Palermo Capitale dei Giovani ospita la Tool Fair in lingua Italiana

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la Toolfair in lingua italiana che si svolgerà a Palermo dal 3 al 6 ottobre.

Palermo è stata eletta la Capitale Italiana dei Giovani 2017, il titolo che viene assegnato annualmente a una città italiana che ha così la possibilità di promuovere e attivare idee e progetti innovativi, per cercare di dare e/o valorizzare un ruolo più attivo dei suoi giovani nella società civile.

In questa cornice abbiamo scelto di inserire la Toolfair in lingua italiana 2017, per dare un’opportunità ulteriore di visibilità dell’apporto creativo e progettuale dei giovani alla città e, almeno potenzialmente, a tutta la comunità degli youth worker del Paese.

QUALE E’ STATO IL PERCORSO FINO AD OGGI?

Tra gli obiettivi di sempre della Toolfair in lingua italiana c’è quello di innescare la circolazione di idee, approcci strumenti, narrazioni possibili in contesti in cui la narrazione non ha più spazi e tempi per essere costruita e condivisa; fornire la possibilità  di scambio su approcci, metodi e strumenti educativi già  sperimentati o da proporre per la prima volta nella la comunità  degli youth worker. La Toolfair in lingua italiana vuole essere un luogo di reciprocità  tra pari, che prende in prestito dalla fiera propriamente intesa il suo caos creativo dato dalla compresenza di più persone che, nella fiera cercano di dare visibilità  a quanto di meglio hanno da offrire. Nel caso della Toolfair in lingua italiana, oltre che a strumenti e approcci, si trasmettono anche valori positivi, il rispetto e la valorizzazione dell’altro per citarne uno, concetti quali quello di inclusione, nel senso esteso del termine di tenere insieme, contenere e non escludere. Questo è, infatti, ciò che si vuole favorire nella tre giorni di laboratori partecipati, quando viene testato un nuovo tool da parte di uno youth worker all’interno di un gruppo. I partecipanti ai laboratori proposti sono invitati a una restituzione: una reazione emotiva, una comprensione di senso, forme di trasferimento del tool presentato a futuri utilizzi possibili. Viene, così, a crearsi un contesto cooperativo/inclusivo della progettualità  e della creatività non sol-tanto di chi presenta ma anche dell’intero gruppo che, quando lo strumento è efficace, facilita la co-progettazione e non si appiattisce su dinamiche competitive. Uno degli ospiti della precedente edizione, il Prof Alessio Surian dell’Università  di Padova, vede nel lavoro sugli “strumenti”, un’associazione con la dimensione del “bricoleur”, come arte del selezionare e ricombinare al fine di allargare gli spazi e la comprensione della nostra dimensione conviviale e riconosce l’importanza della libertà  di trasformare ciò che (si) ha(nno) attorno, dando forma a oggetti e territori in relazione con i propri sentimenti, servendosene con gli altri e per gli altri. Ci dilunghiamo su questi aspetti perché esiste oggi più che mai, in un’epoca fortemente omologata e omologante, la necessità di ritrovare strumenti educativi capaci di suscitare pensiero critico e di allenare alla riflessione autonoma. Nella precedente edizione si è cominciato a ragionare insieme sulla necessità  di “auto-riflessività” degli youth worker, di una sempre maggiore consapevolezza sugli strumenti del proprio mestiere e del proprio ruolo; in un laboratorio della sessione 2016 è stato introdotto il concetto di inner readiness che, per come la interpretiamo noi, è la capacità  di saper leggere, riflettere nei e sui contesti in cui si opera, al fine di fornire le risorse più utili ad affrontarli ed agirvi in maniera efficace.

QUAL E’ LO SCOPO DI QUESTA NUOVA EDIZIONE?

Tra i tool da proporre in questa nuova edizione, ci piacerebbe pertanto esplorare approcci e strumenti che facilitino il processo di riflessione e le pratiche dello youth worker, che guidino verso azioni sempre più efficaci. Il tema che probabilmente ci sta più a cuore affrontare e approfondire è quello del “cambiamento possibile”, un abito mentale da supportare, per arginare quella che sembra essere l’unica via d’uscita possibile, quella che vede nella “fuga di cervelli” la sola risposta al bisogno di progettualità  dei giovani.

Tra gli obiettivi principali della TF così c’è quello di sperimentare approcci e strumenti che facilitino l’acquisizione, il rafforzamento di competenze e che forniscano “marce in più” per interagire meglio in contesti di vita in continuo divenire e in grado di accogliere il “nuovo” e i nuovi soggetti che si affacciano nelle vite di tutti i giorni (il pensiero ai Migranti è scontato). Competenze quali “apprendere ad apprendere” o la capacità  di gestire l’ambiguità e il cambiamento diventano così centrali nell’apprendimento, funzionali non solo al “fare” ma all’essere, anche quotidiano. La Toolfair non è un corso di formazione ma al suo interno possono essere individuati degli spazi, dei luoghi dove affrontare direttamente o indirettamente questi aspetti rilevanti per la crescita individuale e professionali degli youth worker.

L’APPROCCIO E LA NOVITA’ DEL 2017: SPAZIO ANCHE ALLA TECNOLOGIA

Per la prima volta vorremmo aprire la Toolfair in lingua italiana alla presentazione di tool che utiliz-zano le nuove tecnologie come strumenti di apprendimento critico. La Toolfair può essere in questo modo anche un’opportunità per riflettere sulle modalità con le quali viviamo le relazioni con le tecnologie. Ci piacerebbe far emergere quelle attività del faidate per farla dialogare col mondo dello youth work. Pensiamo agli interessi tipici dei maker verso realizzazioni elettroniche come la stampa 3d, ad esempio all’autoproduzione di libri, fumetti e provare a metterli in relazione con la comunità degli youth worker. Ci piacerebbe attingere nel nuovo ma al contempo recuperare, far emergere approcci e strumenti che nei trenta anni di Programmi europei per i giovani si sono prodotti e che per mancanza di risorse e tempo non sono state valorizzate.

Il formato e l’approccio saranno, come sempre, di coinvolgimento e partecipazione, di scambio tra pari, tra giovani (e non) con esperienze e competenze diverse. Come sempre l’evento sarà  un luogo di presentazione e sperimentazione di strumenti educativi utilizzati nei diversi settori e soggetti a essere adattati in contesti diversi per le loro caratteristiche appunto di adattabilità  e trasferibilità .

LINGUA DI LAVORO: L’ITALIANO

La lingua utilizzata sarà quella italiana perché vogliamo raggiungere operatori giovanili anche esperti ma che ancora non hanno raggiunto il livello internazionale o lo hanno raggiunto da poco e, allo stesso tempo, vogliamo aprire sempre più l’evento al contesto europeo, aprendo la partecipazione a colo-ro che sono in grado di comunicare in lingua italiana.

CHI POTRA’PARTECIPARE?

30-35 partecipanti tra educatori, animatori giovanili e formatori che hanno sviluppato uno strumento pedagogico (per es. gioco di simulazione, studio di un caso, ecc.) con focus su: apprendimento interculturale in generale e su approcci nuovi o da adattare per raggiungere giovani a rischio di emarginazione, inclusi i giovani con un background da migrante o rifugiato. Residenti in Italia o che provengano da uno dei Paesi Programma e dai Paesi Partner confinanti con la UE.

PRESENTA LA TUA CANDIDATURA

Per partecipare è necessario partecipare alla Call presente sul sito SALTO, entro il 20 Agosto Per informazioni puoi far riferimento a:

E-mail: a.tinaburri@agenziagiovani.it

E-Mail: a.cecchini@agenziagiovani.it

Phone: +39.063759.1239

 

Lingue